Come riconoscere la menopausa e affrontarla al meglio.

L’interruzione dei ciclo mestruale è un momento spesso temuto dalle donne che non sanno come riconoscere la menopausa ed affrontarne i diversi sintomi. Il periodo perimestruale, ovvero quello che anticipa il momento nel quale le ovaie cesseranno la loro funzione. Responsabili della produzione di ovuli ed ormoni come gli estrogeni, è grazie alle ovaie che una donna è fertile e che una volta ogni 26-28 giorni liberano un uomo che, se incontra uno spermatozoo maschile, viene fecondato. Indicativamente dopo i 50 anni sopraggiunge però la menopausa, che talvolta può presentarsi anche dopo i 45 anni o, nei casi precoci, prima dei 40 o in quelli di menopausa ritardata, dopo i 60.

Dunque, come riconoscere la menopausa in arrivo? dal momento che l’età è diversa da donna e donna è importante riconoscere i segnali di avvertimento attraverso la sintomatologia che però può essere differente di caso in caso. Solitamente i sintomi della menopausa sono di natura fisica e psicologica: si va dall’irregolarità del ciclo che può anche mancare per diversi mesi alle vampate di calore, dai dolori vaginali alle sudorazioni notturne fino ad emicranie e bisogno di urinare spesso. Possono sopraggiungere anche attacchi di ansia, stati depressivi o irritabilità improvvisa. Vi è anche il rischio di patologie correlate alla menopausa in particolare quelle a carico dell’apparato riproduttivo femminile come tumori benigni o maligni, cistiti, polpi o infezioni vaginali. Come affrontare al meglio la menopausa? con una dieta adeguata che consenta di ridurre il rischio di essere colpiti da una delle patologie legate alla menopausa.

La regola è quella di variare l’alimentazione spesso per assumere tutti i nutrimenti necessari, in particolare calcio e ferro che vadano a compensarne il netto calo. Dunque pesce, latticini, uova, broccoli e legumi ma anche pollame, carni rosse magre, noci e verdura a foglia verde. Allo stesso modo è importante assumere grandi quantità di fibre e alimenti contenenti isoflavoni, estrogeni vegetali molto utili nell’alleviare i disturbi della menopausa. Al contrario è bene evitare alimenti troppo ricchi di grassi o di sodio, su tutti zucchero e sale.