Come rallentare l’invecchiamento del corpo

Invecchiare è inevitabile e con il passare degli anni i segni dell’età si fanno via via sempre più evidenti. Ma è possibile allontanare il più possibile il cambiamento o meglio gli effetti, a livello estetico, del crono-invecchiamento fisiologico? Cerchiamo di capire come rallentare l’invecchiamento del corpo, seguendo alcune semplici azioni che consentano di mettere un freno all’inevitabile invecchiamento cutaneo.

– prestare attenzione all’alimentazione, è considerata tra le principali cause del deterioramento generale del corpo, in primis dovuto all’assunzione di un’eccessiva quantità di calorie. La dieta mediterranea, con un apporto calorico bilanciato e cinque pasti giornalieri misurati, è certamente il modo migliore per placare il declino fisico legato all’avanzare degli anni

controllare lo stress: se sottoposto a prolungati periodi di stress ambientali, l’organismo può reagire producendo un esaurimento mentale ma anche fisico. E’ importante dunque lavorare sulla gestione dello stress, trascorrendo ad esempio lunghi periodi di tempo all’aria aperta e lontano da centri urbani; rimanere a lungo in ambienti chiusi infatti aumenta il rischio di insipirare maggiori quantità di monossido di carbonio al posto dell’ossigeno.

mantenersi in allenamento: lo sport, se praticato con regolarità e senza esagerare, è il perfetto rimedio per rallentare l’invecchiamento del corpo. Aiuta infatti a mantenere la tonicità muscolare e l’elasticità cutanea più a lungo nel tempo,

le erbe: l’azione dei radicali liberi è alla base dell’invecchiamento fisico e mentale perchè danneggiano cellule e membrane in seguito alla loro interazione con lipidi e proteine. E’ possibile contrastarli assumendo sostanze antiossidanti mediante rimedi naturali che corrono in aiuto dell’organismo. Tra questi vi sono la radice di ginseng, l’estratto di foglie di ginkgo biloba ma anche licopene, curcuma, zingiber officinalis e peperoncino rosso.