La meditazione, un aiuto concreto.

Che la pratica della meditazione abbia benefici immediati sull’equilibrio emotivo e sulla mente è da tempo scientificamente provato. Meditare, anche solo una decina di minuti al giorno e con continuità, è salutare perchè consente di ‘stare bene’ sia a livello fisico che mentale e non ha alcun effetto collaterale.

La meditazione, ad esempio, rappresenta un vero e proprio rimedio naturale contro forme di depressione e di ansia, in alcuni casi rappresentando un valido sostituto dei farmaci antidepressivi o come integrazione alla terapia farmacologica; in questo caso il miglior modo per avere risultati concreti in un lasso di tempo breve consiste nel seguire sessioni di meditazione quotidiana di almeno mezz’ora. La meditazione consente di alleviare lo stress e la tensione, agendo a livello mentale e fisico per portare il corpo ad uno stato di quiete che lo renda più resistente alle pressioni esterne.

Il training meditativo migliora anche la memoria e la concentrazione: tutto grazie a specifiche tecniche di rilassamento e pratiche antistress che migliorano la lucidità del cervello, elemento questo dimostrato anche da diversi studi scientifici. E, come se non bastasse, meditare aiuta anche a guarire dall’influenza, tanto che si considera questa pratica un vero e proprio vaccino, in grado di garantire benefici concreti sia a livello preventivo che per una rapida guarigione.

Allo stesso modo la meditazione aiuta a ridurre o addirittura a far scomparire del tutto il dolore fisico, praticando una serie di tecniche di concentrazione ad hoc per focalizzare la propria mente su una serie di pensieri e sulla respirazione, distogliendo l’attenzione sulla percezione del dolore.

Anche il mal di schiena può giovare dai benefici della meditazione. Molti dei nostri dolori fisici sono il risultato di uno stato di “stress mentale” che poi si trasferisce al fisico causando posture sbagliate che protratte nel tempo portano a sintomi come il mal di schiena, appunto. Perché le terapie, che siano manipolati o farmacologiche, possano avere effetto è fondamentale portare prima il fisico in uno stato meditativo-rilassante. Solo a questo punto le terapie potranno avere un effetto sul sintomo e sulla causa.

www.maldischienacosafare.com

Sei uno sportivo? clicca qui