Com’è la tua Postura in ufficio?

L’ufficio è il luogo nel quale un gran numero di persone trascorre la maggior parte del proprio tempo nel corso della settimana. Rimanere seduti alla scrivania mantenendo per diverse ore la stessa posizione può avere, nel caso di postura errata, spiacevoli conseguenze come dolori ed infiammazioni che, se trascurate, possono anche divenire croniche. Il classico “mal di schiena da ufficio” può però essere contrastato ed evitato semplicemente seguendo alcuni consigli per mantenere una postura corretta che non vada a sovraccaricare spalle, collo o la zona dorso-lombare. Dunque è importante, per prevenire disturbi muscolo-scheletrici, che davanti al monitor del pc, si assuma una posizione corretta: i piedi devono essere poggiati al pavimento andando a formare un angolo di 90 gradi tra le cosce ed il busto; la schiena invece deve essere dritta e ben appoggiata allo schienale della sedia, meglio se girevole, per consentire una certa libertà di movimento.

postura ufficio

Il monitor deve essere posizionato di fronte evitando angolature che andrebbero a rendere la posizione del collo innaturale: il consiglio è quello di fare in modo che lo spigolo superiore sia poso poco più in basso della linea degli occhi. Per evitare di sforzare le spalle anche il modo di utilizzare mouse e tastiera risulta determinante nell’assunzione di una corretta postura: il mouse deve trovarsi allo stesso livello della tastiera, di fianco ad essa; la tastiera invece deve essere leggermente inclinata, per poter in tal modo assumere una posizione confortevole. Un ultimo consiglio: non mantenere la stessa posizione per periodi di tempo eccessivamente lunghi: è bene sgranchirsi gambe e braccia con regolarità nell’arco della giornata, quando possibile alzandosi dalla sedia e facendo due passi.

Il mal di schiena è una patologia che ha raggiunto un numero enorme di persone in concomitanza con l’arrivo delle nuove tecnologia: cellulari e computer. Lavorare sulla prevenzione e fare attività fisica è l’unica strada percorribile per superare nuove fasi acute.

www.maldischienacosafare.com

Sei uno sportivo? clicca qui